• 0884 586276
  • direzione@sicurezzampm.it

News

Corso teorico-pratico per lavoratori addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi per l’attività lavorativa su alberi

13-14-16-17 febbraio 2019

Modulo base: 12 ore

Modulo specifico pratico B: 20 ore

Il percorso formativo, programmato ai sensi dell’Allegato XXI e Art. 116, comma 4 del D.lgs. 81/08 e e.m.i., è finalizzato all’apprendimento di tecniche operative adeguate ad eseguire in condizioni di sicurezza le lavorazioni che richiedono l’impiego di funi per l’accesso e l’attività lavorativa su alberi.

Si allega programma e scheda di iscrizione

Programma

icona-download-pdf-180x180-1

Scheda di iscrizione

icona-download-pdf-180x180-1


Corso di formazione sul corretto utilizzo della motosega nelle operazioni di abbattimento e potatura

San Giovanni rotondo 15 febbraio 2019

Modulo teorico e pratico: ore 8

Il corso ha l’obiettivo di formare i lavoratori in merito all’utilizzo in sicurezza della motosega nelle operazioni di abbattimento e potatura. Si eseguiranno prove pratiche di addestramento alle operazioni di taglio, abbattimento, depezzatura della legna, studio delle principali proporzioni dei tagli, manutenzione.

Si allega programma e scheda di iscrizione

Programma

icona-download-pdf-180x180-1

Scheda di iscrizione

icona-download-pdf-180x180-1

Locandina

icona-download-pdf-180x180-1


Testo Unico – D.Lgs. 81/08

Aggiornato a gennaio 2019

icona-download-pdf-180x180-1


Corso di formazione sul corretto utilizzo della motosega nelle operazioni di abbattimento e potatura

L’Aquila 27 gennaio 2019

Modulo teorico e pratico ore 8

Il corso ha l’obiettivo di formare i lavoratori all’uso in sicurezza della motosega. Si eseguiranno prove pratiche nelle operazioni di taglio, abbattimento, depezzatura della legna, studio delle principali proporzioni dei tagli, manutenzione. Per info e iscrizioni si allegano locandina e scheda di iscrizione.

Scheda di iscrizioneicona-download-pdf-180x180-1Locandinaicona-download-pdf-180x180-1


Il primo soccorso nei luoghi di lavoro

Per scaricare il manuale in tema di primo soccorso nei luoghi di lavoro recentemente pubblicato dall’INAIL.

 icona-download-pdf-180x180-1


Testo Unico – D.lgs. 81/08

Aggiornato a luglio 2018

icona-download-pdf-180x180-1


Piattaforma dell’Alternanza scuola-lavoro

Nasce dalla necessità di dare a studentesse e studenti, scuole e strutture ospitanti uno strumento per facilitare la gestione quotidiana dell’Alternanza.

Formazione sulla sicurezza. Grazie ad un protocollo di intesa con INAIL la piattaforma eroga gratuitamente a tutte le studentesse e a tutti gli studenti che stanno per iniziare percorsi di Alternanza la formazione sulla sicurezza generale nei luoghi di lavoro in formato e-learning. Ogni studentessa o studente potrà accedere con le proprie credenziali, seguire il corso e una volta concluso con successo, superando il test finale, ottenere la certificazione di partecipazione.

Per maggiori informazioni in merito alle modalità di accesso alla piattaforma cliccare sul pulsante Vai alla piattaforma


Piani di emergenza ed evacuazione

Si elaborano piani di emergenza con procedure di evacuazione, conformi alle norme vigenti in materia di prevenzione incendi, per aziende pubbliche e private.


Sono aperte le iscrizioni per i corsi rivolti ai lavoratori addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi

Scarica il programma del corso

icona-download-pdf-180x180-1

Scarica la scheda di iscrizione

icona-download-pdf-180x180-1


Corso di formazione per istruttori percorsi acrobatici: modulo base e modulo soccorritore

Sono aperte le iscrizioni per il corso di formazione rivolto ai lavoratori impiegati alle attività svolte nei parchi di avventura con la qualifica di istruttore e istruttore/soccorritore.

Scarica il programma del corso per istruttore – modulo base

icona-download-pdf-180x180-1

Scarica il programma del corso per istruttore – modulo soccorritore

icona-download-pdf-180x180-1

Scarica la scheda di iscrizione

icona-download-pdf-180x180-1


Formazione sicurezza gratuita per studenti alternanza scuola lavoro

ANFOS (Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul Lavoro) ha avviato una nuova iniziativa dedicata al mondo della scuola e alla formazione degli studenti che saranno impegnati in progetti di alternanza scuola lavoro. Formazione e informazione e-learning per gli istituti scolastici erogata gratuitamente su piattaforma dell’Associazione.

L’offerta Anfos, riservata agli istituti scolastici riguarda la Formazione generale (lettera a comma 1 dell’articolo 37 del D.Lgs 81/08; Accordo Stato Regioni 21 dicembre 2011 GU 11 gennaio 2012).

Per ulteriori informazioni accedere al sito di ANFOS


Progettare i dispositivi di ancoraggio sui tetti

Sui tetti, i sistemi di protezione collettiva (ad es. i ponteggi) sono prioritari rispetto ai dispositivi di protezione individuale (DPI anticaduta). Se tuttavia sul piano  costruttivo la situazione non offre alcuna protezione contro le cadute dall’alto, bisogna prevedere sistematicamente dei dispositivi di ancoraggio.
Questi servono al fissaggio dei dispositivi di protezione individuale anticaduta.

Suva con Involucro Edilizio Svizzera, swiss safety e suissetec, ha elaborato un importante opuscolo, in collaborazione con alcune organizzazioni di esperti  provenienti da Germania, Austria, Svizzera e Alto Adige (gruppo di lavoro D­A­CH­S), che si rivolge in primo luogo ai committenti e ai progettisti e descrive
i vari aspetti che devono essere considerati in fase di progettazione dei dispositivi di ancoraggio.

Per scaricare il documento clicca qui.


Dirigenti scolastici esonerati da responsabilità se richiedono i necessari interventi

Mercoledì 13 dicembre 2017, si è svolta una seduta unificata della VII Commissione Cultura e dell’XI Commissione Lavoro pubblico e privato della Camera, nel corso della quale si è discussa la modifica dell’articolo 18 del D.lgs. n. 81/08, riguardante la responsabilità dei dirigenti in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro. Nel corso della seduta è stato approvato come testo base il DL C.  3830 Pellegrino e C. 3963 Carocci.

Il testo esonera i dirigenti scolastici da qualsiasi responsabilità civile, amministrativa e penale qualora abbiano tempestivamente richiesto gli interventi strutturali e di manutenzione, necessari per assicurare la sicurezza dei locali e degli edifici assegnati, adottando le misure di carattere gestionale di propria competenza. 

Alla luce delle disposizioni previste nel testo, inoltre, i dirigenti possono interdire parzialmente o totalmente l’utilizzo dei locali, nel caso in cui riscontrino sussistenza di un pericolo grave e immediato.

Fonte: OrizzonteScuola.it


Alternanza scuola-lavoro: sorveglianza, compiti e responsabilità

In un importante articolo, edito dal quotidiano on-line Punto Sicuro sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, viene focalizzata l’attenzione su alcuni aspetti organizzativi, sulle responsabilità, sui compiti di formazione e sulla sorveglianza sanitaria in relazione all’alternanza scuola-lavoro.

In particolare nell’intervento “Sicurezza in alternanza scuola lavoro”, a cura di Roberto Curtolo dell’Ufficio scolastico regionale per la Toscana, si ricordano gli adempimenti del dirigente scolastico e i compiti delle aziende.

Vai all’articolo – Punto Sicuro


AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA E RIQUALIFICAZIONE DEGLI EDIFICI PUBBLICI ADIBITI AD USO SCOLASTICO – FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE (FESR)

Le date da rispettare:

  1. Gli Enti che intendono partecipare al bando devono a partire dalle ore 10.00 del 28 settembre accreditarsi al sistema informativo.
  2. Dalle ore 10.00 del 18 ottobre fino alle ore 15.00 del 30 novembre gli enti possono presentare le proposte progettuali.

L’Avviso è volto a far fronte prioritariamente alle esigenze di messa in sicurezza e riqualificazione degli edifici scolastici, in particolare:

A1 Adeguamento e miglioramento sismico;

A2 Adeguamento impiantistico e interventi di messa in sicurezza finalizzati all’ottenimento dell’agibilità degli edifici;

A3 Bonifica dall’amianto e da altri agenti nocivi;

B1 Accessibilità e superamento delle barriere architettoniche;

B2 Efficientamento energetico e, in senso più ampio, miglioramento dell’eco-sostenibilità degli edifici;

B3 Attrattività delle scuole, intesa come miglioramento della qualità ed ammodernamento degli spazi per la didattica e realizzazione di spazi funzionali per lo svolgimento di servizi accessori agli studenti (es. mensa, spazi comuni, aree a verde, realizzazione di infrastrutture per lo sport e per gli spazi laboratoriali), finalizzati alla riqualificazione e al miglioramento della fruibilità degli spazi (interni ed esterni), anche per promuovere una idea di scuola aperta al territorio e alla comunità.

Si precisa che le domande di finanziamento a valere sugli interventi di cui alle lettere B2 e B3 possono essere ammessi solo se relative a edifici in adeguate condizioni di sicurezza strutturale, sismica e impiantistica, documentate.

Scarica il Bando


Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività scolastiche

È stato pubblicato su Gazzetta Ufficiale n.197 del 24 agosto 2017 il Decreto del Ministero dell’Interno del 7 agosto 2017 Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività scolastiche, ai sensi dell’art. 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139, decreto che riporta le nuove norme tecniche che potranno essere applicate nelle attività sia esistenti che di nuova realizzazione. Le strutture interessate dalla regola tecnica sono quelle indicate dal numero 67 dell’allegato I del D.P.R. 151/2011 ad esclusione degli asili nido: “Scuole di ogni ordine, grado e tipo, collegi, accademie con oltre 100 persone presenti”. Sono inoltre escluse scuole aziendali e ambienti didattici che si trovano all’interno di attività non scolastiche. Le norme posso essere applicate in alternativa a quanto previsto dal D.M. 26/08/1992 e l’applicazione esclusiva delle disposizioni in sostituzione del decreto del 1992 verrà verificata entro il 31 dicembre 2019 da Ministero Interno e Ministero dell’Istruzione. Al termine della verifica il decreto del 1992 potrebbe essere abrogato. Con l’entrata in vigore del Decreto 7 agosto 2017 viene aggiunto il capitolo “V.7 – Attività  scolastiche” all’allegato 1 del Decreto del Ministro dell’interno 3 agosto 2015; viene aggiunta la lettera q “norme di prevenzione incendi nell’edilizia scolastica ” all’articolo 1 comma 2 dello stesso decreto.

Decreto 7 agosto 2017 GU 197 del 24 agosto 2017


Cadute dall’alto: come utilizzare e verificare i dispositivi anticaduta

Informazioni sui dispositivi di protezione individuale per la protezione contro le cadute dall’alto. La scelta, verifica e utilizzo dei DPI anticaduta: focus su imbracature, connettori, ancoraggi mobili e arrotolatori.

Punto Sicuro


Società sportive dilettantistiche, da luglio obbligo defibrillatore, linee guida

Obbligo defibrillatori per attività sportive non agonistiche.

Sono state pubblicate dal Ministero della Salute e dal Ministero dello Sport con decreto 26 giugno 2017 le linee guida per le attività sportive relative all’obbligo di disporre di defibrillatore automatico in vigore dal 1° luglio 2017.

Quotidiano Sicurezza


Le criticità e gli aspetti da chiarire dell’alternanza scuola-lavoro

Nella metodologia didattica dell’alternanza scuola-lavoro ci sono ancora diversi aspetti da chiarire e perfezionare sul piano delle tutele e degli aspetti organizzativi. Per mettere in rilevo queste criticità Punto Sicuro intervista Cinzia Frascheri, giuslavorista e Responsabile nazionale Cisl Salute e Sicurezza sul Lavoro.

PuntoSicuro


Edilizia scolastica, Fedeli firma decreto da 238 milioni, finanziati altri 293 interventi

Sono 293 gli interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza delle scuole che potranno essere finanziati con i 238 milioni di euro previsti dal decreto firmato ieri dalla Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli.

OrizzonteScuola.it


Dal 19 aprile al via la prima fase della procedura di assegnazione dei fondi del bando Isi 2016

Con la settima edizione dell’iniziativa l’INAIL mette a disposizione 244 milioni di euro a fondo perduto per contribuire alla realizzazione di interventi per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Le aziende potranno inserire online i propri progetti fino alle ore 18 del prossimo 5 giugno.

…leggi tutto


Costo medio orario del lavoro settore edilizia, anno 2017

È stato pubblicato il Decreto direttoriale n. 23 del 3 aprile 2017 della Direzione Generale della tutela delle condizioni di lavoro e delle relazioni industriali sulla determinazione del costo medio orario del lavoro, a livello provinciale, per il personale del settore dell’edilizia.

Ministero Lavoro decreto costo medio orario lavoro edilizia 2017


Prorogato al 30 agosto 2018 l’obbligo di procedere alla verifica delle vulnerabilità sismiche nelle scuole

Scadeva nel 2013 l’obbligo di procedere alla verifica delle vulnerabilità sismiche nelle scuole italiane, come da ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3274 del 20 marzo 2003.


La sicurezza delle mense nelle scuole: dai NAS alla commissione mensa

Chi sono gli organi preposti a verificare la qualità del cibo somministrato ai nostri figli a scuola, anche per scelte di carattere personale (vegetariani, vegani, etc.)?

Quali sono i compiti della Commissione Mensa?

Cosa bisogna controllare esattamente durante i sopralluoghi in una mensa scolastica?

…leggi tutto


Edilizia scolastica: via libera a indagini di vulnerabilità sismica in tutta Italia

Entro l’agosto del 2018 le indagini sulla vulnerabilità sismica dovranno essere svolte in tutte le scuole italiane, a partire da quelle situate delle zone a maggior rischio sismico (1 e 2). Si tratta di un risultato importantissimo per garantire la sicurezza di studenti e personale. I risultati delle indagini saranno poi pubblicati sul sito dell’istituzione scolastica.

…leggi tutto


Scheda valutazione: DISPOSITIVI di PROTEZIONE INDIVIDUALI (DPI)

Una check list fornita dallo SPISAL dell’Azienda ULSS 9 di Treviso per verificare la conformità delle aziende in relazione ai dispositivi di protezione individuali. Marcatura, documentazione, formazione, idoneità al rischio, limiti di protezione, ergonomia, conservazione e manutenzione.

icona-download-pdf-180x180-1


Elettrodotti: scalata e discesa con linea di ancoraggio flessibile

Gli indirizzi operativi per la redazione di procedure per la scalata, accesso, spostamento, posizionamento nelle attività in quota su elettrodotti aerei. Focus sulle procedure per la scalata e discesa del sostegno con linea di ancoraggio flessibile.

da Punto Sicuro

… continua


L’altezza superiore a 2 m dal suolo, tale da richiedere le misure di prevenzione dell’art. 122 DLgs 81/08 va calcolata, afferma la Cassazione, in riferimento all’altezza alla quale il lavoro viene eseguito rispetto al terreno e non al piano di calpestio.

da Punto Sicuro, a cura di Gerardo Porreca

… continua


DPI: le novità sugli ancoraggi e sugli assorbitori di energia

Punto Sicuro: Intervista all’Ing. Luigi Cortis del Dipartimento Innovazioni Tecnologiche dell’Inail.

… continua


Burnout

Più a rischio stress docenti con classi numerose, incide educazione studenti. Vicepresidi e collaboratori meno rischi. Una ricerca della Sapienza di Roma

… continua


Rischio stress: linee di indirizzo per la consultazione degli RLS

Un decreto della Regione Lombardia ha approvato le linee di indirizzo sulla consultazione del RLS nella valutazione e gestione del rischio stress in ambiente di lavoro. Cosa significa consultare il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza?

… continua


Studente colpito da un martello si rompe un dente, di chi è la colpa?

Il Tribunale di Roma con Sentenza del 23-01-2017 affronta il caso di infortunio di uno studente avvenuto a scuola durante la lezione.

… continua


Autorizzazione interventi a valere sul mutuo 2015

Pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto del Ministero dell’Istruzione avente per oggetto i lavori di adeguamento strutturale e sismico delle scuole.

Gli enti locali sono autorizzati alla stipula dei contratti appalto. Il termine entro il quale i predetti enti devono procedere all’aggiudicazione degli interventi e/o alla stipula dei contratti di appalto e’ fissato per il 30 giugno 2017.

Nell’Allegato del decreto l’elenco delle scuole per le quali sono previsti gli interventi.

Decreto


ItaliaSicura – Nuovi spazi finanziari riferibili ad interventi di edilizia scolastica

Come noto il comma 485, dell’articolo 1, della legge n. 232 del 2016 (legge di bilancio 2017), assegna spazi finanziari agli enti locali, per il triennio 2017-2019, nel limite complessivo di 700 milioni di euro annui, di cui 300 milioni di euro destinati in modo specifico ad interventi di edilizia scolastica.

Gli spazi finanziari si potranno richiedere entro il termine perentorio del 20 febbraio 2017 tramite procedura on line che sarà pubblicata sul sito web http://italiasicura.governo.it/, tra la fine di gennaio e i primi di febbraio.

… continua


L’adeguamento degli Istituti Scolastici alle norme antincendio, per l’ottenimento del CPI, è prorogato al 31 dicembre 2017

Nel decreto milleproroghe presente una proroga di un anno per l’adeguamento degli edifici scolastici alla normativa antincendio, nuovo termine: 31 dicembre 2017.

Lo scorso anno, i plessi scolastici fuori norma erano circa ventimila secondo un calcolo della Uil scuola e soltanto il 35 per cento delle scuole era dotato del certificato di prevenzione antincendi.

(OrizzonteScuola.it)


Risorse didattiche per gli insegnanti

Utilizzando il popolarissimo personaggio di Napo, l’EU-OSHA, l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, unitamente al Consorzio Napo, ha creato una serie di strumenti didattici per gli insegnanti con l’obiettivo di presentare argomenti relativi alla sicurezza e la salute sul lavoro (SSL) a bambini della scuola primaria, con un approccio didattico, ma pur sempre divertente e fantasioso, utilizzando gli episodi di Napo.

I pacchetti didattici presentano esempi di lezioni utilizzabili per sensibilizzare i bambini di età compresa tra i 7 e gli 11 anni alle tematiche inerenti la salute e la sicurezza.

Per guardare o scaricare i filmati cliccare qui.


Alternanza scuola-lavoro. Firmato accordo per contratti di apprendistato per agevolare inserimento in azienda

Cgil Cisl Uil e Confapi hanno sottoscritto un’intesa sull’alternanza scuola lavoro per inserire gli studenti in un’attività formativa in azienda con un contratto di apprendistato per una parte dell’orario, con un contratto di apprendistato per il conseguimento del diploma (primo livello) o di alta formazione (terzo livello).

Per le aziende dovrebbe ora essere più semplice accogliere gli studenti e soprattutto collocarli all’interno dei loro organici, specie nelle zone del Centro-Sud Italia, dove minore è la possibilità di inserimento.

“Questa intesa – ha sottolineato il segretario confederale della Uil, Guglielmo Loy – arricchisce la strumentazione in mano alle imprese e alle rappresentanze sindacali aziendali per favorire, concretamente, un ingresso graduale, flessibile ma tutelato di giovani”.

(OrizzonteScuola.it)


Caldaia rotta. Il sindaco chiude due scuole a L’Aquila

Sospensione delle lezioni nelle scuole Mazzini e Fermi di Avezzano (AQ), dove, a causa di un guasto all’impianto termico, si rendono necessari interventi di manutenzione straordinaria.

Il sindaco appena saputo del guasto ha immediatamente dato disposizione all’ufficio tecnico di chiudere la scuola, a tutela della salute dei ragazzi, considerato il grande freddo di questi giorni.


Otto gradi in aula. Il preside manda gli studenti a casa

E’ accaduto ai circa 1.200 ragazzi che frequentato un Istituto Tecnico in provincia di Ravenna. Nella aule c’erano solo 8 gradi e così il dirigente scolastico ha autorizzato gli studenti maggiorenni a tornare a casa, mentre per i minorenni sono stati avvisati i genitori.


Sicurezza in ufficio: come usare le attrezzature di lavoro

Pubblicato sul portale dell’Ateneo dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” il documento “La sicurezza in ufficio”, prodotto dall’Ufficio Speciale Prevenzione e Protezione dell’Università.

Documento “La sicurezza in ufficio”


Dossier scuola Inail 2016

L’Inail sostiene il mondo dell’istruzione sia erogando finanziamenti specifici per il miglioramento e la messa in sicurezza degli istituti scolastici, sia realizzando iniziative dedicate agli studenti al fine di contribuire allo sviluppo e al potenziamento di una “mentalità sensibile” alle tematiche della salute e sicurezza in ogni ambiente di vita.

Sul versante della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, le scuole e le università sono chiamate a svolgere un duplice ruolo: garantire la sicurezza degli alunni e degli operatori del settore in quanto destinatari – come le aziende e le pubbliche amministrazioni – del decreto legislativo 81/2008 e costruire la cultura della prevenzione incidendo sulle coscienze dei più giovani.

l’Inail mette a disposizione fondi cospicui per la costruzione di scuole innovative, contribuendo a un modo nuovo di fare educazione e cultura: per garantire agli studenti ambienti educativi sicuri, belli e coinvolgenti.

INAIL – DOSSIER SCUOLA (formato pdf)


Bando Isi 2016

L’Inail finanzia in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

Dal 19 aprile 2017, fino alle ore 18.00 del 5 giugno 2017, nella sezione “Accedi ai servizi online” del sito Inail le imprese registrate avranno a disposizione un’applicazione informatica per la compilazione della domanda.

Le imprese potranno inviare attraverso lo sportello informatico la domanda di ammissione al finanziamento, utilizzando il codice identificativo attribuito alla propria domanda e ottenuto mediante la procedura di download.

Le date e gli orari dell’apertura e della chiusura dello sportello informatico per l’invio delle domande, saranno pubblicati sul sito Inail a partire dal 12 giugno 2017.

Per info: https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2016.html


Circolare INAIL n. 45 del 30 novembre 2016

Oggetto della circolare: “Abolizione Registro infortuni”. Accesso ai dati contenuti nel “Cruscotto infortuni” da parte dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

Gli RLS non sono figure abilitate a consultate direttamente il “Cruscotto infortuni”, ma devono informarsi attraverso il datore di lavoro.

Rimane invariato l’obbligo a carico del datore di lavoro di denuncia di infortunio, ai sensi dell’articolo 53 del D.P.R. 30 giugno 1965, n. 1124, modificato dal D.lgs. 151/2015, articolo 21 comma 1, lett. b).

Nella circolare l’Istituto riassume infine le tappe recenti riguardanti l’abolizione del Registro infortuni. L’abolizione decretata da articolo 21, comma 4, del D.lgs. 14 settembre 2015, n. 151, la successiva entrata in vigore del Sinp.

È possibile consultare, tramite i servizi online del portale istituzionale Inail www.inail.it, gli stessi dati presenti nell’abolito Registro infortuni, relativi agli infortuni occorsi, a partire dal 23 dicembre 2015, ai dipendenti prestatori d’opera e denunciati dal datore di lavoro all’Inail stesso.

Inail circolare n.45 del 30 novembre 2016

inail


Fondo per la progettazione preliminare e definitiva degli interventi di bonifica di edifici pubblici contaminati da amianto

Istituito dal Ministero dell’Ambiente con Decreto 21 settembre 2016 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 25 novembre 2016.

Si tratta del fondo previsto dall’articolo 56 Disposizioni in materia di interventi di bonifica da amianto, della L. 28/12/2015, n. 221 e pianificato dal Programma di interventi concernenti la mappatura, la progettazione e la realizzazione di interventi di bonifica dall’amianto negli edifici scolastici, sottoscritto dal Governo e dal Ministero dell’Ambiente il 31 maggio 2016.

5,536 milioni per il 2016 e 6,018 ciascuno per il 2017 e il 2018, risorse che dovranno essere utilizzate dalle amministrazioni pubbliche (art. 1, comma 2, del Decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165) per la pianificazione preliminare e definitiva di interventi su edifici pubblici.

Ci saranno dei criteri di priorità in base ai quali avranno precedenza in primo luogo progetti di interventi su edifici posti entro 100 metri da scuole, asili, parchi, impianti sportivi, strutture assistenziali, ospedali.


Nuove norme di prevenzione incendi per gli alberghi oltre 25 posti letto

Con il Decreto del Ministero dell’Interno del 9 agosto 2016, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 23 agosto 2016, sono state approvate le norme tecniche di prevenzione incendi per le attività ricettive turistico-alberghiere caratterizzate da un numero di posti letto superiore a 25.

Il decreto, applicabile ad alberghi, pensioni, motel, villaggi albergo, residenze turistico alberghiere, studentati, alloggi turistici, ostelli per la gioventù, bed & breakfast, dormitori, case per ferie, apporta modifiche al Decreto del Ministro dell’interno 3 agosto 2015. In particolare, all’allegato 1 del D.M. 3 agosto 2015 e s.m.i., nella sezione V «Regole tecniche verticali», è stato aggiunto il capitolo «V.5 – Attività ricettive turistico – alberghiere», contenente le norme tecniche di prevenzione incendi specifiche per tali luoghi.

icona-download-pdf-180x180-1


Circolare INAIL n. 44

Oggetto della circolare riguarda gli studenti impegnati in attività di alternanza scuola lavoro. Legge 13 luglio 2015, n.107, commi 33-43. Vengono stabiliti i criteri per la trattazione dei casi di infortunio. Aspetti contributivi.

inail


Nuovo Accordo Stato Regioni n. 128 del 7 luglio 2016

Il 7 luglio 2016 è stato approvato dalla Conferenza permanente per i rapporti tra Stato, Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano un Accordo diretto ad individuare i requisiti della formazione dei responsabili e degli addetti del servizio di prevenzione e protezione (RSPP e ASPP).

Un accordo che apporta diverse modifiche alla regolamentazione della formazione e all’interpretazione delle disposizioni vigenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

icona-download-pdf-180x180-1